COME UN FIORE DI CAMPO

Come un fiore di campo

Apri i tuoi fragili petali

Alla luce fioca

Di una timida alba.

Il tuo stelo gracile

Si appoggia agli altri fili d’erba,

si abbandona alla carezza del vento

ma presto appassisci:

hai bisogno dei nostri sorsi d’acqua

per non lasciarti morire.

-

Mancini Francesco

classe II Ripandelli

 

Posted in I. C. E. Mattei Civitella, Poesie 2019.

20 Comments

  1. Un bambino sensibile fin dalla nascita❤️ È stato bello dedicare un minuto a queste tue parole. In bocca al lupo e spero che questa poesia ti dia voglia e stimolo a scriverne molte altre perché scrivere è una cosa bellissima❤️

  2. Ciao Francesco,
    Ho immaginato i teneri petali,che si schiudono alle prime luci dell’alba,timidi e felici di mostrarsi al mondo,cullati dal vento che inaridisce la terra che li nutre e che non potrà vivere se nessuno bagnerà le sue radici! Sei bravissimo!!!!! Complimenti!

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>