Papà di Antonio Sangermano 1 H

Quando sono nato
tu eri molto emozionato!
Ero assai paffuto,
con gli occhi a mandorla
che non si capiva a chi somigliassi.
Mo che sono “grande”
ti faccio un mucchio di domande,
tu cerchi di darmi delle risposte,
solo se ti chiedo perché sono diverso.
Mi abbracci e non rispondi!
Con te al mio fianco
mi sembra di essere un gigante.
Ti voglio un mondo di bene papà.
Nun t’o scurdà!

Posted in poesie_2018.

5 Comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>