EnglishFrenchGermanItalianPortugueseRussianSpanish


Il Centro Jean Paul II, sito nella periferia di Koupéla, come tutto ciò che è in quella zona, risente fortemente della mancanza di un flusso energetico stabile, sicuro ed efficiente. L’elevato costo del servizio, oltre alla sua inefficacia, non permette al Centro di sviluppare al meglio le sue funzionalità.

OBIETTIVI

Il progetto prevede di ridurre al minimo le problematiche energetiche garantendo lo sviluppo economico e sostenibile e soprattutto un miglioramento della qualità della vita, rendendola più agevole e sicura. 

Un modo per iniziare a parlare di sviluppo potrebbe essere l’organizzazione di attività formative per lavori tecnici (in particolare lavori che fanno ampio utilizzo dell’elettricità), per dare la possibilità ai giovani di non restare inetti, ma di lavorare e divenire responsabili.

DESTINATARI

Tutti coloro che usufruiscono o risiedono all’interno nel Centro Jean Paul II. Ciò permette loro di avere luce a sufficienza - rispetto alla scarsissima rete elettrica presente in zona - per studiare di sera e quindi permettere al Centro di svolgere efficientemente la ragione per cui è stato realizzato.

STRATEGIE

Il progetto prevede che sulle superfici più alte delle strutture presenti nel Centro vengano montati i pannelli fotovoltaici, cosicché possano raccogliere tutta la luce e l’energia solare e trasformarla in elettricità.

PARTNER

Questo progetto è stato possibile grazie all'intuizione dell'Ing. Giuseppe Laudato che ha dato la sua disponibilità per la progettazione, il montaggio e il collaudo dell’impianto, nonché per la straordinaria disponibilità di CA.M.E.G. S.p.A. azienda leader nel settore dell'energia e distribuzione di materiali elettrici, che ha permesso l'acquisto dei migliori pannelli fotovoltaici a prezzi super-vantaggiosi!

Dona un pannello fotovoltaico per un costo complessivo di € 250,00

sul pannello sarano impressi il nome e la nazionalità del donatore

 

 
 
 

 

Brochure progetto

Volantino fronte 

Volantino retro 

Locandina

Maison de Rose

ADOZIONI A DISTANZA

FORMAZIONE GIOVANI