La ricerca ha trovato 41 risultati

Ritorna alla ricerca avanzata

Proposizione n° 3 - Classificazione multifunzionale comunità

Realizzare, a livello nazionale, una "classificazione multifunzionale" delle comunità. L'attuale impianto normativo materia di classificazione delle comunità si presenta assai eterogeneo. A livello nazionale vi sono poche indicazioni generali: - legge 149/01: organizzazione e rapporti int...
da admin_affido
02/06/2014, 14:18
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: Proposizione n° 3 - Classificazione multifunzionale comunità
Risposte: 4
Visite : 3081

Proposizione n° 2 - Idoneità del personale delle comunità

Definire il profilo di idoneità del personale educativo delle comunità (famiglie residenti, educatori, ...) Tra gli standard di qualità di una comunità residenziale vi deve essere la definizione degli elementi di idoneità di cui deve essere in possesso il personale educativo. SI PROPONE l'inseriment...
da admin_affido
02/06/2014, 14:17
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: Proposizione n° 2 - Idoneità del personale delle comunità
Risposte: 1
Visite : 1549

Proposizione n° 1 - Introdurre l'obbligo della supervisione

Introdurre l'obbligo della supervisione degli operatori delle comunità. L’accoglienza di un bambino in comunità si sintonizza sempre con specifici vissuti ed esperienze relazionali ed emotive degli adulti di riferimento, siano essi famiglie e/o operatori (residenti o turnanti). Emergono vissuti, mo...
da admin_affido
02/06/2014, 14:16
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: Proposizione n° 1 - Introdurre l'obbligo della supervisione
Risposte: 4
Visite : 3714

8. CRITERI E MODALITÀ PER SCELTE A MISURA DI BAMBINO

Sulla base di quanto sopra illustrato si formulano di seguito alcune proposizioni. Ribadiamo che non si tratta di "ipotesi risolutive" né tantomeno di proposte rigide ed immodificabili. Il tempo della ricerca e del confronto comune si presenta ancora lungo e chiede l'apertura e il confront...
da admin_affido
02/06/2014, 14:14
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 8. CRITERI E MODALITÀ PER SCELTE A MISURA DI BAMBINO
Risposte: 2
Visite : 3644

7. IL BISOGNO DI CODICI VALUTATIVI ESPLICITI

Un "buon abbinamento" è possibile solo se si è disposti a superare la "tipicizzazione" delle risposte e ad abbandonare stereotipi e pregiudizi per costruire pazientemente “la risposta” per quel bambino. Questo non significa però rinunciare in assoluto all'individuazione di criter...
da admin_affido
02/06/2014, 14:14
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 7. IL BISOGNO DI CODICI VALUTATIVI ESPLICITI
Risposte: 1
Visite : 1688

6. ABBINAMENTO BAMBINO/COMUNITÀ: DECISIONI "CASO PER CASO"

Quando ci si trova di fronte alla necessità di allontanare un minore dal proprio nucleo familiare, la scelta del contesto in cui inserirlo non va fatta "solo" optando per l'affido o la comunità, ma anche andando nel dettaglio di quale famiglia affidataria o di quale comunità occorra propor...
da admin_affido
02/06/2014, 14:13
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 6. ABBINAMENTO BAMBINO/COMUNITÀ: DECISIONI "CASO PER CASO"
Risposte: 1
Visite : 1769

5. LA NECESSITÀ DI ADEGUATE VALUTAZIONI DIAGNOSTICHE E PROGN

Come sottolineato nel testo A Babele non si parla di affido la centratura sui bisogni dei bambini è possibile nella misura in cui si procede, innanzitutto, con l'effettuare una adeguata valutazione preliminare (il cd. assessment). Occorrerà domandarsi: qual è il danno ricevuto da questo bambino? E q...
da admin_affido
02/06/2014, 14:13
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 5. LA NECESSITÀ DI ADEGUATE VALUTAZIONI DIAGNOSTICHE E PROGN
Risposte: 3
Visite : 3663

4. QUALE PRIORITÀ TRA AFFIDO FAMILIARE E COMUNITÀ?

Le indicazioni legislative di cui sopra, brevi e dense, vanno accompagnate da alcune precisazioni. È innanzitutto opportuno chiarire cosa si intende per “impossibilità di affidamento”, per non cadere in approcci ideologizzati incapaci di compiere le scelte più adeguate alle esigenze dei singoli bamb...
da admin_affido
02/06/2014, 14:12
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 4. QUALE PRIORITÀ TRA AFFIDO FAMILIARE E COMUNITÀ?
Risposte: 1
Visite : 1411

3. COSA INTENDIAMO PER COMUNITÀ?

Parlare di comunità di tipo familiare richiede molta chiarezza rispetto all’identità e alle caratteristiche che tali luoghi devono avere affinché sia impedita qualsiasi riedizione mascherata di forme di istituzionalizzazione. Va detto che attualmente – e nonostante le ripetute sollecitazioni di molt...
da admin_affido
02/06/2014, 14:12
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 3. COSA INTENDIAMO PER COMUNITÀ?
Risposte: 2
Visite : 2213

2. LE CAUSE DEGLI ALLONTANAMENTI E I BISOGNI DEI BAMBINI

Ma quali sono i bisogni dei minori allontanati dalla loro famiglia? O, più precisamente, quali sono i bisogni che ne determinano l'allontanamento? E quali i bisogni di cui sono portatori una volta allontanati? I dati statistici di cui si dispone permettono di abbozzare un quadro soltanto parziale e ...
da admin_affido
02/06/2014, 14:11
 
Forum: (Giugno 2014) Lab. ABBINAMENTO/MINORI COMUNITA' (prosieguo post-convegno del 15 maggio 2014)
Argomento: 2. LE CAUSE DEGLI ALLONTANAMENTI E I BISOGNI DEI BAMBINI
Risposte: 1
Visite : 1478
PrecedenteProssimo

Ritorna alla ricerca avanzata

cron